Il malato immaginato

Il malato immaginato

I rischi di una medicina senza limiti

Marco Bobbio / Einaudi, 2010
Un riflessione su una medicina sempre più invadente, che diffonde il timore di minacciose malattie, induce il bisogno di cure anche quando si sta bene e impone trattamenti standardizzati

Ci dev’essere qualcosa che non funziona se una persona, quando non ha alcun problema, va a farsi visitare da un medico. É questo il progresso della medicina che desideriamo? Siamo così ben curati che ci sentiamo tutti ammalati?