Leggenda e realtà del colesterolo

Leggenda e realtà del colesterolo

Le labili certezze della medicina

Marco Bobbio / Bollati Boringhieri, 1993
Abbiamo prove convincenti che il colesterolo sia il peggior killer dei nostri giorni? E se, demonizzando il colesterolo, si provocasse paradossalmente un’epidemia di obesità e di diabete?

Colesterolo: un killer spietato o un innocuo compagno di viaggio? Su quali dati si basano gli evangelizzatori di un nuovo stile di vita che vorrebbero bandire il colesterolo dalla nostra alimentazione? Quali argomenti adducono coloro che assolvono il colesterolo considerandolo vittima di una cospirazione della ricerca e dell’industria?
Sono numerosissime le persone interessate a un discorso scientifico serio e aggiornato, ma anche equilibrato e smitizzante, su un aspetto della nostra salute mai come oggi oggetto di apprensione. Un autore italiano ci mostra quali sono i limiti delle ricerche di cui con tanto clamore ci informano i mass media, tra generalizzazioni ingiustificate e minimizzazioni dei risultati indesiderati. Da una valutazione approfondita, ma alla portata del lettore non medico, dei dati scientifici pubblicati sull’argomento, emerge questo messaggio: la scienza non produce certezze, né offre regole universali. Le conoscenze specifiche sono come un puzzle che non si potrà mai completare: ogni nuovo pezzo aiuta a capire qualche particolare del quadro, ma può anche modificare le ipotesi precedentemente formulate.